Sequestrato a Bari arsenale clan, due arresti

Sei pistole, un silenziatore, 688 proiettili di vario calibro e un giubbotto antiproiettile sono stati sequestrati a Bari dalla Guardia di Finanza che ha arrestato due uomini imparentati con presunti affiliati al clan mafioso Strisciuglio. Le perquisizioni sono state disposte anche a seguito degli agguati compiuti negli ultimi tempi in città e per la situazione di incertezza che si registra tra i clan baresi dopo la collaborazione con la giustizia di alcuni affiliati. “In tale delicato contesto – spiega il nucleo di pt della Gdf – il dato più allarmante che si registra è quello della presenza di armi e munizioni all’interno delle aree interessate dal conflitto (nei rioni Fesca-San Girolamo, Bari vecchia e altre zone della città)”. Le armi sequestrate sono state trovate in un compressore d’aria modificato.

Share Button