Operazione antidroga DDA Potenza: 10 arresti in tre regioni

Luigi Gay – Procuratore della Repubblica di Potenza

Dieci arresti, metà in carcere e altri ai domiciliari. E’ quanto eseguito dai Carabinieri del ROS, dal 2015, coinvolti nell’indagine della Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura della Repubblica di Potenza, su un traffico di droga nell’area a sud del Cilento. I militari, sparsi tra i Comandi Provinciali di Salerno, Napoli e Frosinone, hanno rilevato una associazione dedita al fitto scambio e vendita di varie sostanze, principalmente eroina, a cavallo tra Sapri ed il napoletano. Il territorio, di competenza della Procura potentina, dista soltanto poche centinaia di chilometri dal confine ma non riguarda il mercato lucano. Figura chiave: Gerardo Presta, classe 63′ di Sapri, capace di coordinare l’attività illecita dai domiciliari. In carcere sono finiti anche il calabrese Vito Cairo, l’altro campano Fabio Cataldo e l’originario di Maratea Christian Buda.

Tanti ed abili i pusher dislocati nell’area di Eboli, sempre nel salernitano, con la droga in arrivo dai centri del casertano ad opera di stranieri. Sequestrati ingenti quantità di stupefacente per un giro d’affari di migliaia di euro. Spicca il collegamento con le andrine calabresi ed un progetto espansionistico fino alla Sicilia.

Share Button