Stragi sabato sera: Asaps “fenomeno in calo ma attenzione sud”

Il fenomeno delle cosiddette ‘stragi del sabato sera’ è complessivamente in calo negli ultimi anni. Ma c’è una dato allarmante, che arriva dai dati sugli incidenti plurimortali sulle strade del sud, dove svetta la Puglia con 18 schianti con 2 o più morti. E’ quanto emerge da un report dell’Asaps, Associazione sostenitori della polizia stradale, che ha già elaborato i dati in suo possesso sulle ‘stragi del sabato sera’ nel 2016: “un quadro complessivo sicuramente molto migliore rispetto agli anni ’90 – spiega Giordano Biserni, presidente Asaps – quando la Stradale suonava un campanello molto più spesso per dire ad una famiglia che un figlio non sarebbe più tornato”. L’Asaps da anni sta curando un suo osservatorio nel quale alla voce stragi del sabato sera inserisce gli incidenti accaduti nelle 16 ore “maledette” – dalle 22 alle 6 del venerdì sul sabato e del sabato sulla domenica – nei quali almeno uno dei conducenti abbia meno di 30 anni. Nel 2016 l’Asaps ha registrato 249 incidenti gravi con 164 morti.

Share Button