Sfondano vetrina gioielleria con auto e arraffano oro

Un commando, composto da un numero imprecisato di persone, ha preso d’assalto alle 6.27 di domani mattina una gioielleria del centro di Bari, sfondando la saracinesca e la vetrina con un’automobile che poi hanno abbandonato sul posto. I malfattori – arrivati sul posto con più auto – in meno di cinque minuti hanno arraffato l’oro e i preziosi che erano custoditi nella vetrina del negozio, la gioielleria ‘Patrizia Pesce’, in via Manzoni. Il bottino ammonterebbe a circa 100 mila euro. I residenti hanno sentito tre ‘botti’ fortissimi e affacciandosi hanno capito subito cosa era successo e hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine alle cui sale operative giungeva contemporaneamente il segnale di avviso dal sistema antirapina di cui il negozio è dotato. I malfattori hanno prima rotto il finestrino dell’auto parcheggiata davanti alla gioielleria spostandola in mezzo alla strada, poi, con una Fiat Punto Bianca targata Padova, hanno sfondato la vetrina. Quindi, uno di loro “è volato all’interno”, riferiscono alcuni residenti, e in 5 minuti ha arraffato tutto l’oro che era esposto in vetrina. I componenti del commando, secondo la testimonianza di una ragazza che passava in quel momento, erano incappucciati e indossavano i guanti. La gioielleria, una srl, ha il sistema di video sorveglianza fuori uso ed è priva di assicurazione. Sul posto sono giunti le Volanti della Polizia e gli uomini della Scientifica che non hanno trovato impronte.

Share Button