Bari, lo sport per tornare a vivere: tre progetti per i ragazzi detenuti nel carcere minorile Fornelli

Una partita di calcio con la selezione dei consiglieri comunali e un accordo con l’Uisp per insegnare ai ragazzi scacchi e tennistavolo

Una volta si chiamavano riformatori, oggi sono carceri minorili. Ma la sostanza è che dentro ci sono ragazzi in attesa di una vita. Magari da ricostruire attraverso i valori dello sport: questo è l’obiettivo del progetto che i consiglieri comunali di Bari stanno portando avanti nell’istituto Fornelli del capoluogo insieme alla Uisp.

Share Button