Altamura. Furti notturni negli esercizi commerciali, arrestati due minorenni

Da alcuni mesi ormai la tranquillità delle notti altamurane veniva interrotta dal fragore delle vetrine di svariati esercizi commerciali che andavano in frantumi.

Il copione sempre lo stesso: la vetrina sfondata e dal registratore di cassa mancavano quelle poche decine di euro che servivano per avviare l’attività del giorno successivo.

Nei giorni scorsi i Carabinieri di Altamura, al termine di una articolata indagine che ha preso avvio a seguito di un furto posto in essere in un bar del centro storico, hanno posto fine alle scorribande notturne di un diciassettenne del luogo, già gravato da precedenti penali specifici, vero e proprio “professionista” dei furti ai danni degli esercizi commerciali.

L’esame delle immagini captate dal sistema di videosorveglianza del locale, oltre alla certosina opera di comparazione di caratteristiche somatiche, abbigliamento e particolari movenze che non sono sfuggite agli occhi attenti degli investigatori, ha permesso alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari di ottenere dall’Ufficio del GIP, su richiesta dei Carabinieri della Compagnia di Altamura, l’ordinanza di applicazione della misura cautelare del collocamento in comunità del 17enne, che è ora indagato per il reato di furto aggravato in concorso.

Nella stessa vicenda infatti risulta identificato anche un complice più giovane del suddetto minorenne, un sedicenne anche lui residente ad Altamura, che già si trovava sottoposto ad altro provvedimento cautelare di collocazione in una comunità per minorenni disagiati, eseguito appena qualche giorno addietro dagli stessi Carabinieri e per motivi analoghi.

Share Button