Donna uccisa a Bari: polizia ferma presunto assassino

Un albanese di 29 anni è stato fermato da agenti della squadra mobile di Bari con l’accusa di aver ucciso la 71enne Rosa Maria Radicci, assassinata il 13 novembre scorso nella sua villetta di Bari-Palese. Si tratterebbe di un conoscente della famiglia, che avrebbe agito probabilmente per vendetta personale. Il giovane è gravemente indiziato di omicidio volontario. La vittima fu prima soffocata dall’assassino, che con le mani le tappò la bocca, poi fu strangolata a mani nude e, infine, incappucciata con un sacchetto di plastica assicurato al collo con nastro adesivo.

Share Button