Laterza (TA). Denunciati dai Carabinieri due romeni trovati con 300 kg di rame

I Carabinieri della Stazione di Laterza (TA) hanno deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico, due persone di nazionalità romena, un 41enne ed una 35enne, residenti nel materano, con l’accusa di ricettazione di un cospicuo quantitativo di materiale in rame.

“I militari” è scritto in un comunicato “durante la costante attività di vigilanza e controllo finalizzata alla prevenzione e repressione dei furti di rame, in particolar modo nelle aree rurali e industriali della giurisdizione, procedevano al controllo di una autovettura Lancia Lybra, scoprendo che i due trasportavano 14 matasse di cavi in rame, del peso complessivo di circa 300 chilogrammi, riguardo al cui possesso, naturalmente, gli interessati non riuscivano a fornire motivazioni plausibili.
In considerazione di quanto sopra e tenuto conto della verosimile provenienza illecita, il materiale rinvenuto veniva sequestrato e i due soggetti deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria”.

Share Button