Abuso d’ufficio. Assolti l’ex sindaco di Massafra e altre 28 persone

L’inchiesta riguardava la realizzazione di un silos-parcheggio

La delibera è legittima e il fatto non sussiste: lo ha deciso il tribunale di Taranto (presidente Alessandra Romano) che ha mandato assolti l’ex sindaco di Massafra (Taranto), Martino Tamburrano (Forza Italia), attuale presidente della Provincia, 23 ex consiglieri comunali, due dirigenti municipali e tre imprenditori dall’accusa di abuso d’ufficio nell’inchiesta per la realizzazione di un silos-parcheggio con annesso centro commerciale e direzionale a Massafra.

Il pm Remo Epifani aveva chiesto per tutti la condanna a tre anni di carcere. I fatti risalgono al periodo compreso tra il 23 ottobre 2008 e il 15 novembre 2011.

L’accusa sosteneva che gli ex amministratori avrebbero intenzionalmente procurato un “ingiusto vantaggio patrimoniale” alla Inedil srl, capogruppo mandataria dell’associazione temporanea di imprese Intini Angelo srl, Cisa spa e Inedil srl, attraverso l’affidamento in concessione della realizzazione di un silos-parcheggio con annesso centro commerciale e direzionale, a cui sarebbe stato “pretestuosamente attribuito il carattere di opera pubblica”.

Il Tribunale ha invece assolto gli imputati con formula piena. A suo tempo il Consiglio di Stato aveva rilevato la legittimità della delibera. (ANSA)

Share Button