Melfi. Denunciato dopo aver pagato con un assegno scoperto da un carnet rubato

Un uomo di 32 anni, con precedenti penali, è stato denunciato in stato di libertà, a Melfi (Potenza), dalla Polizia, con le accuse di truffa e ricettazione.

Le indagini sono cominciate dopo la denuncia di un rappresentante di una ditta di Potenza, che aveva venduto della merce all’uomo – per un valore di alcune migliaia di euro – e ne aveva ricevuto in pagamento un assegno. In banca la scoperta che l’assegno era scoperto: dopo la denuncia alla Polizia, e l’individuazione del truffatore, è emerso che l’assegno faceva parte di un blocchetto rubato a una donna di Salerno. Da qui la denuncia anche per ricettazione. (ANSA).

Share Button