Ferragosto: incendi in lieve calo,-25% in un anno

IncendioRoma – Si registra un calo del 25% del numero dei roghi rispetto al 2015 e del 13% rispetto al quinquennio. In termini di superfici totali percorse dal fuoco la diminuzione è del 20% rispetto allo scorso anno. Lo rende noto – in un comunicato – il Corpo Forestale dello Stato precisando che Calabria, Sicilia e Puglia sono le regioni che hanno registrato il maggior numero di eventi incendiari. La Forestale sottolinea che sono stati 2.155 gli incendi boschivi che hanno interessato il nostro paese dall’inizio dell’ anno fino al 31 luglio. Le fiamme hanno percorso una superficie totale di 17.615 ettari, di cui 10.335 di superficie boscata e 7.280 non boscata. Le regioni più colpite rappresentano oltre il 55% degli eventi totali e il 75% delle superfici a livello nazionale. La mappa dei roghi identifica la Calabria come la regione più colpita con 582 incendi nel periodo 1 gennaio-31 luglio 2016; seguono Sicilia (292), Puglia (222), Toscana (188), a seguire le altre, tra queste la Basilicata con 39, ultimi posti per Marche (3) e Valle d’Aosta (1). Nel 2016 le attività contro i crimini di incendio boschivo effettuate dai Comandi territoriali del Corpo forestale hanno portato sinora all’arresto di 2 persone e alla denuncia a piede libero di 86 persone. Nel complesso sono state emesse 88 comunicazioni di notizia di reato per incendio boschivo.

Share Button