Picchia e perseguita l’ex compagna, un arresto a Bitonto

Un uomo è stato arrestato dalla polizia a Bitonto, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Bari, con le accuse di maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della compagna.

Già nel 2014, in un periodo in cui era in stato di gravidanza della figlia nata dalla loro relazione, la donna aveva subito atti di violenza, tanto da dover chiedere l’intervento della polizia.

La donna aveva quindi deciso di troncare la relazione e il suo ex compagno aveva assunto comportamenti sempre più prepotenti nei confronti della stessa donna e dei suoi famigliari. Oltre alla sua ex compagna, l’uomo in un’occasione ha picchiato il suocero dopo essere entrato con la forza nella sua abitazione, danneggiandogli anche l’auto.

Un altro grave episodio risale al giugno scorso quando la donna ha denunciato alla polizia che, in occasione della festa patronale, l’ex compagno aveva preso con la forza la loro bimba, che oggi ha nove mesi, pretendendo di farle fare un giro su una giostra pericolosa, e al rifiuto opposto la donna era stata afferrata per la gola e schiaffeggiata, finendo a terra.

Una serie di episodi che hanno indotto il gip del tribunale di Bari, sulla base degli accertamenti compiuti dalla polizia, a firmare il provvedimento di arresto nei confronti dell’uomo. (ANSA).

Share Button