Approvata la proposta Boccia per un contributo alle vittime e familiari del disastro ferroviario

Via libera del Governo e della Commissione Bilancio: ad ogni nucleo non meno di 200mila euro

Via libera del governo e della commissione Bilancio, all’unanimità, alla proposta Boccia per gli aiuti alle famiglie del disastro ferroviario sulla linea Andria-Corato. Lo prevede un emendamento al Dl Enti Locali depositato dal relatore Misiani e votato all’unanimità in commissione Bilancio che autorizza una spesa di 10 milioni “in favore delle famiglie delle vittime” e “di coloro che a causa del disastro hanno riportato lesioni gravi e gravissime”. A ogni famiglia andranno non meno di 200 mila euro, spiega l’emendamento.

“La norma che ho proposto per dare un contributo alle famiglie delle vittime e dei feriti nel disastro ferroviario di Andria-Corato è stata accolta dal governo e subito sostenuta anche dal vice presidente della commissione Bilancio, Rocco Palese, da tutta la delegazione dei deputati pugliesi e da tutti i gruppi parlamentari presenti in commissione. È stata votata all’unanimità e inserita nel Dl Enti Locali che stiamo discutendo in queste ore in commissione Bilancio”.

Così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, al termine della votazione in commissione della norma sulle vittime del disastro ferroviario Andria-Corato inserita nel Dl Enti Locali.

“Stanziare delle risorse che possano sostenere nell’immediato le famiglie delle vittime e i feriti della tragedia ferroviaria in Puglia è doveroso. Proprio come fatto in precedenza per disastri simili a Viareggio e Linate è necessario che le istituzioni diano alle famiglie coinvolte nello scontro dei treni in Puglia un sostegno immediato che si va ad aggiungere ai risarcimenti che spetteranno loro per legge. Voglio pertanto ringraziare il governo e il ministro Boschi per la disponibilità e la tempestività della risposta alla mia proposta di inserire nel Dl Enti Locali un contributo immediato per le vittime del disastro ferroviario di Andria-Corato”.

 

 

Share Button