Droga: spaccio marijuana a minorenni,3 arresti a Giovinazzo

Avrebbero venduto droga anche ai minorenni: per questo i carabinieri di Molfetta, su disposizione della magistratura barese, hanno arrestato tre giovani, poco più che ventenni, uno in carcere e due ai domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Agli arresti sono finiti i fratelli Vincenzo e Gaetano Fieramosca e Giuseppe Tarantino. Stando alle indagini degli Carabinieri, hashish e marijuana venivano venduti nei principali luoghi di ritrovo giovanili, come la villa comunale o in prossimità di bar e pizzerie del luogo. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Bari Giovanni Abbattista. Le indagini della Dda, coordinate dal pm Isabella Ginefra, sono partite dagli accertamenti disposti all’indomani dell’omicidio di Gaetano Spera, ucciso a Giovinazzo il 24 marzo 2015 nell’ambito di un regolamento di conti legato al controllo delle estorsioni. Le intercettazioni eseguite durante l’inchiesta sull’omicidio hanno consentito di scoprire centinaia di episodi di cessione di droghe leggere anche a favore di minori del luogo, ragazzi e ragazze che utilizzavano termini convenzionali (“hai cinque minuti, dieci o mi dai una mano?”) per chiedere la cessione della sostanza stupefacente.

Share Button