Inchiesta petrolio. L’ex sindaco di Corleto (PZ) resta domiciliari

Tribunale PotenzaL’ex sindaco di Corleto Perticara (Potenza), Rosaria Vicino (Pd), resta agli arresti domiciliari. Il Tribunale del riesame ha respinto il ricorso presentato dal legale della donna, ai domiciliari dallo scorso 31 marzo nell’ambito dell’inchiesta sul petrolio. Finora il Tribunale del riesame ha bocciato tutti i ricorsi contro le misure cautelari eseguite il 31 marzo dai Carabinieri del Noe e dalla Polizia. (ANSA).

Share Button