Migranti. Spaccio di droga e tentato omicidio, arrestato iracheno a Bari

Squadra Mobile - PoliziaAgenti della polizia di Stato hanno arrestato a Bari, in piazza Umberto, Derin Ahmed Jumaa, di 21 anni, iracheno, per spaccio di sostanze stupefacenti. Dai successivi controlli è emerso che sul giovane pendeva un provvedimento restrittivo con l’accusa di tentato omicidio.

L’arresto dell’iracheno è scattato dopo che alcuni giovani gli si erano andati incontro mentre era seduto su una panchina quando i poliziotti si sono avvicinati l’iracheno ha tentato la fuga, ma è stato subito bloccato. Negli abiti il giovane nascondeva cinque dosi di cocaina e la somma di 140 euro in banconote di vario taglio.

Dai successivi accertamenti è però emerso che nei confronti del ventunenne era stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tentato omicidio: l’anno scorso, quando era ospite del Cara, l’iracheno aggredì nella struttura un connazionale brandendo un coltello.

Al giovane è stata notificata anche una informazione di garanzia perché il giovane è sospettato di una rapina commessa sempre all’interno del Cara.

Share Button