False assunzioni di pregiudicati, quattro arresti a Potenza

Indagini della Polizia, avviso di garanzia a un noto avvocato

Questura di PotenzaPer agevolare la concessione di benefici da parte dell’autorità giudiziaria a pregiudicati sottoposti a misure cautelari, li avevano assunti in una società risultata non operativa: la Squadra Mobile di Potenza ha arrestato quattro uomini.

Durante le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano, la Polizia ha anche scoperto che la società di comodo (con locali in disuso) ha usufruito indebitamente di benefici di natura previdenziale, fiscale e tributaria.

Le persone arrestate sono accusate anche di sequestro di persona, violenza privata, lesioni personali e porto illegale d’arma, “con riferimento – è spiegato in un comunicato diffuso dalla Questura potentina – ad un singolo episodio consumato lo scorso settembre ai danni di una vittima che ha collaborato con la giustizia”.

Ad altre tre persone “è stata notificata invece l’informazione di garanzia e il contestuale avviso di conclusione indagini, sempre in relazione ad alcuni dei fatti citati; fra loro vi è anche un noto avvocato di Potenza”.

I particolari dell’operazione saranno resi noti stamani, alle ore 12.00, in una conferenza stampa, alla Procura della Repubblica del capoluogo lucano.

Share Button