Lavora ma percepisce disoccupazione, denunciata a Taranto.

Carabinieri AltamuraTaranto – Lavorava stabilmente in un centro commerciale della città, ma era riuscita a percepire ugualmente, con documenti falsificati, l’indennità di disoccupazione dall’Inps: per questo una 45enne di Taranto è stata denunciata alla procura della Repubblica per i reati di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Dagli accertamenti dei carabinieri, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro, è emerso che la donna si è impossessata illecitamente di 7.200 euro. E’ stato così scoperto il raggiro realizzato dalla 45enne, che aveva ottenuto l’indennità per disoccupazione attraverso una contribuzione figurativa di circa 14mila euro, versati fittiziamente per tutto il periodo compreso tra i mesi di gennaio e settembre di quest’anno.