Grumo Appula (BA). Arrestato un 31enne per atti osceni verso tre ragazzine

CarabinieriI Carabinieri della Stazione di Grumo Appula hanno arrestato un 31enne del luogo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica, per molestie sessuali ai danni di minori e tentata estorsione.

L’uomo, nel mese di agosto 2015, avrebbe rivolto le proprie attenzioni a tre ragazzine del luogo, due delle quali 14enni ed una di 13 anni, pronunciando loro frasi a sfondo sessuale.

In particolare, in una circostanza e con i medesimi modi suddetti, denunciato dai genitori delle bambine e riscontrato dalle indagini esperite dai militari, l’uomo si sarebbe addirittura infilato la mano nei pantaloni, simulando un orgasmo ed ansimando, per strada e in presenza delle tre minori.

In un altro episodio, invece, il 31enne avrebbe attirato le attenzioni di un bimbo di 7 anni, sebbene fosse in compagnia del genitore, toccandosi le parti intime.

L’uomo dovrà rispondere altresì di tentata estorsione ai danni di un disabile del luogo, da cui avrebbe preteso, con minacce (brandendo una bottiglia rotta) 10 euro, desistendo a fronte del rifiuto opposto dalla vittima. Dopo la notifica del provvedimento, l’uomo è stato quindi sottoposto agli arresti domiciliari.

Share Button