- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Tragedia di Dragonara. Migliorano le condizioni del piccolo ferito

San Carlo PotenzaPOTENZA – Sono in miglioramento le condizioni del bambino di cinque anni rimasto gravemente ferito sabato sera, a Potenza, in contrada “Dragonara”, a causa dello scoppio di un fucile di scena che ha causato la morte di due figuranti.

Nel corso della giornata – si è appreso dall’ospedale “San Carlo” del capoluogo lucano – il bambino sarà trasferito dal reparto di rianimazione a quello di pediatria. Domani, inoltre, il professor Francesco Vinci dell’Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Bari effettuerà le autopsie sui cadaveri di Agostino Tarullo e Donato Gianfredi, i due figuranti morti durante la rappresentazione.

La Procura della Repubblica di Potenza ha affidato la perizia sui fucili di scena utilizzati sabato sera. In un comunicato, i rappresentanti dell’associazione di rievocazione storica “Imago Historiae” (di cui facevano parte le due vittime) hanno ricordato di “essere esperti rievocatori ed esperti utilizzatori dei fucili che sono esplosi” e hanno invitato “tutti coloro che stanno lavorando per ricostruire i fatti ad approfondire la questione dell’idoneità dei materiali utilizzati per la fabbricazione di quelle armi, e in particolare le canne delle stesse, la loro provenienza, la loro rispondenza agli standard di sicurezza europei”. Di tali armi, comunque, l’associazione ha chiesto che “si voglia considerare, fino a quando non sarà fatta chiarezza, l’opportunità dell’immediato ritiro dal mercato, per evitare il rischio che si possa ripetere altrove una simile tragedia”. (ANSA).

Share Button