Momenti di tensione a Matera dopo l’investimento di un immigrato.

DISORDINI CARA MATERAMATERA – Attimi di tensione, poco dopo le ore 19.00 di mercoledì, sulla strada provinciale Matera-Gravina, all’altezza del km 1, dove si sono scontrati un’auto, una Fiat Multipla, con a bordo solo l’autista, materano, che fuoriusciva da un accesso poderale, e una bicicletta, guidata da un cittadino extracomunitario, rifugiato ospitato presso il Cara allestito nel vicino Fast Motel, che, stando a quanto riferito da testimoni presenti sul posto, transitava nei pressi contromano e a marcia sostenuta.

Entrambi sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale “Madonna delle Grazie”, ma, secondo quanto si apprende dalle forze dell’ordine, ad avere la peggio sarebbe stato il rifugiato.

L’autista della Multipla, infatti, è finito in ospedale soprattutto per lo spavento generato prima dall’impatto e poi dal sopraggiungere di numerosi ospiti del Cara che, appreso dell’incidente, sono giunti in massa sul posto e hanno intrapreso un vivace alterco con l’uomo di Matera.

Per sedare gli animi, pertanto, è stato necessario l’intervento di svariate pattuglie di Polizia e Carabinieri, di agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera, coadiuvati dai Vigili del Fuoco e da personale del Corpo forestale di Matera. La Polizia locale si è invece occupata dei rilievi di rito.

Share Button