Vietri di Potenza, brillato ordigno del secondo conflitto mondiale

Vietri di Potenza - ordigno bellicoOperazione da manuale per il brillamento dell’ordigno bellico da 1000 libbre risalente alla Seconda Guerra Mondiale, ritrovato lo scorso 5 luglio lungo il letto del fiume Meladro tra Vietri di Potenza ed il comune salernitano di Auletta.

In pessimo stato di conservazione ma ancora attivo, con ben 210 kg di tritolo al suo interno, e classificato di tipo AN-M 65 di fabbricazione americana, la bomba d’aereo è stata stabilizzata e posizionata in sicurezza dagli artificieri dell’11esimo Genio Guastatori della Brigata “Pinerolo” di Bari.

Operazioni che hanno visto impegnati anche Vigili del Fuoco, Comando provinciale dei Carabinieri e Forestale per predisporre un perimetro off limits di 500 metri. Necessaria anche la chiusura dello spazio aereo ed un coordinamento via radio.

Alle 11.55 finalmente il cowntdown dato dal maggiore Luciano Tarantino e la deflagrazione con la colonna di fumo nero verso il cielo che ha regalato solo tanto spettacolo senza pericolo alcuno per la popolazione. Al termine, complimenti di rito per i due intensi giorni di lavoro effettuati direttamente sul campo.

Share Button