“Mediterraneo No Triv” a sostegno del sindaco di Policoro (in sciopero della fame)

Mediterraneo No Triv“Manifestiamo condivisione con il sindaco di Policoro, Rocco Leone, che con lo sciopero della fame indetto da oggi, da supporto ad una battaglia che conduciamo da anni”.

E’ quanto scrive in una nota il coordinamento del movimento. “Auspichiamo che anche gli altri sindaci della costa lucana ( Domenico Raffaele Tataranno, Vito Di Trani, Salvatore Iacobellis, Vito Agresti, Eugenio Lucio Stigliano) e quelli della costa calabrese escano dal muro di silenzio nel quale sono rimasti rinchiusi fino ad ora e seguano l’esempio con gesti altrettanto eclatanti, coordinandosi in un unico movimento istituzionale e sociale, che coivolga sindaci e cittadini”.

“Il nostro territorio” prosegue il comunicato “si è distinto negli anni recenti per non essere facile pasto dei predatori. Auspichiamo, per tanto, che le istituzioni locali si avvicinino sempre di più alla battaglia per la difesa del territorio che in questi anni ci ha visto combattere troppo spesso da soli e che da oggi tutti insieme, senza divisioni politiche, per amore esclusivo della nostra terra, sul tema delle trivellazioni a mare si riescano a rompere quei blocchi sotterranei sociali ed economici e quelle dipendenze politiche che hanno ritardato fino ad ora una seria opposizione allo stupro delle nostre terre e dei nostri mari e che se continuassero anche in questo momento potrebbero rivelarsi fatali”.

Share Button