Violenza sessuale: abusi su minore, condanna 4 anni e 8 mesi. Gli episodi nel Potentino tra il 2012 e il 2013

Il Tribunale di Potenza

Il Tribunale di Potenza

POTENZA – Con l’accusa di aver violentato una minorenne con “ritardi mentali”, un uomo di 50 anni del Potentino (giudicato con il rito abbreviato) è stato condannato dal Tribunale di Potenza a quattro anni e otto mesi di reclusione, e all’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni e perpetua da ogni incarico nelle scuole di ogni ordine e grado e in strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori.

Gli episodi si sono verificati nel Potentino tra il 2012 e il 2013. L’uomo, con violenze e minacce, avrebbe costretto la ragazza, difesa dall’avvocato Cristiana Coviello, a subire palpeggiamenti, secondo quanto è emerso dalle indagini, e in due casi si sarebbero verificati rapporti sessuali completi.

Share Button