Potenza. “Il congresso del Pd non può più attendere”

Direzione Cittadina Potenza PDNon si può più aspettare. Bisogna ridare linfa al dibattito politico, superando l’immobilismo. Dodici componenti della direzione cittadina del Pd, in una nota, chiedono che venga celebrato subito il Congresso che “attende ormai il suo svolgimento da un anno, con il grave effetto – scrivono – di non aver avuto e non aver alcun dibattito” e “di non portare alcun pensiero e proposta unitaria e condivisa in seno al Consiglio Comunale”. Di seguito, la nota integrale: 

“La grave situazione che vive la città di Potenza chiama la sua classe politico – amministrativa ad una responsabilità e ad uno sforzo fuori dall’ordinario.

Il superamento della crisi finanziaria, la definizione di un progetto strategico, la ripresa di un cammino di crescita e di protagonismo della città capoluogo, impongono un serio confronto con tutte le rappresentanze cittadine e approfonditi momenti di analisi, valutazione e confronto tra i gruppi dirigenti. 

Purtroppo dobbiamo registrare in città da mesi, una situazione di immobilismo e di mancanza di dibattito, che i cittadini cominciano a percepire coma una forma di disinteresse rispetto ai propri problemi e alla sempre più grave carenza dei servizi essenziali.

In tale contesto esprimiamo la piena convinzione che , il Partito Democratico, prima forza politica della città, per storia, radicamento e qualità della classe dirigente, abbia non solo la responsabilità, ma anche le risorse umane, politiche e culturali per mettere in campo una forte proposta e un’azione adeguata alle difficoltà del momento.

Bisogna superare l’emergenza politica in cui si è stagnati, riconsegnare luoghi propri alla discussione e all’analisi, riaprirsi alla comunità prima ancora che agli iscritti tutti.

E’ necessario che il Partito Democratico torni ad essere il vero motore della vita politica e amministrativa della città di Potenza. Non aiuta e penalizza molto una situazione di incertezza e di stallo che dura da mesi a causa di un Congresso che attende ormai il suo svolgimento da un anno, con il grave effetto di non avere avuto e non avere alcun dibattito, di non avere una classe dirigente legittimata e operativa, di non portare alcun pensiero e proposta unitaria e condivisa in seno al Consiglio Comunale.

Ogni soluzione politica non può che appartenere ad un serio confronto democratico e non già alle decisioni di pochi o affidandosi alle ragioni sentimentali che legano, a prescindere, ognuno alla città di Potenza

Stiamo correndo il serio rischio di perdere anche le opportunità del prossimo ciclo di programmazione 2014/2020.

E’ il tempo della responsabilità, aspettare ancora significa mettere definitivamente in crisi le nostre coscienze.

Quello che chiediamo è quello che non può più attendere, un Congresso di Partito vero e rapido che definisca posizioni chiare e indirizzi legittimati su ogni atto e posizione da assumere per il bene della città, sia in Amministrazione Comunale che nelle relazioni con gli altri livelli Istituzionali.”

I componenti della direzione cittadina

Antonio Di Giuseppe (Vice Segretario)

Albano Letizia

Catalano Rocco

Colucci Antonietta

Cortese Valentina

Croce Carmine

Descisciolo Daniela

Greco Ausilia

La Capra Giovanna

Messina Francesco

Pace Federico

Telesca Giovanna

Share Button