Potenza. Udienze al Tribunale del Riesame per i tre medici del San Carlo

Ingresso del Tribunale di Potenza

Ingresso del Tribunale di Potenza

POTENZA – Si sono svolte oggi a Potenza, nel Palazzo di Giustizia, le udienze del Tribunale del Riesame per i tre medici dell’Ospedale San Carlo – il primario del reparto di Cardiochirurgia, Nicola Marraudino, e i chirurghi Matteo Galatti e Michele Cavone – coinvolti nell’inchiesta della Procura della Repubblica sulla morte di una paziente, nel 2013, durante un intervento per la sostituzione di una valvola aortica.

Le udienze sono durate complessivamente circa quattro ore. I tre medici sono stati arrestati lo scorso 24 ottobre: il gip Amerigo Palma, su richiesta del pm Anna Gloria Piccininni, dispose per tutti gli arresti domiciliari. Dopo gli interrogatori di garanzia, però, il giudice ha modificato la misura cautelare solo per Cavone (dai domiciliari all’obbligo di firma).

La paziente, Elisa Presta di 71 anni, fu operata il 28 maggio 2013: dall’inchiesta è emerso che la donna sarebbe morta poco dopo l’inizio dell’intervento per un’emorragia, causata da un’errore medico. I tre sono accusati di omicidio colposo. Al primario è stato anche contestato il reato di falso ideologico per avere falsificato il registro operatorio, per evitare che vi comparisse il nome di Galatti, il quale aveva svolto il turno di notte e in base ai protocolli medici non avrebbe dovuto operare la paziente.

Share Button