Giampiero Maruggi si è dimesso dall’incarico di direttore generale del San Carlo di Potenza

Giampiero Maruggi - DG San Carlo Potenza

Giampiero Maruggi – DG San Carlo Potenza

POTENZA – Giampiero Maruggi si è dimesso dall’incarico di direttore generale dell’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, anche in conseguenza della vicenda relativa alla morte di una donna, nel 2013, in una sala operatoria della cardiochirurgia, emersa dopo la diffusione di una registrazione privata nella quale un medico diceva di provare rimorso per aver provocato il decesso della paziente.

Maruggi, che guidava l’azienda dal 21 marzo 2012 (il suo incarico sarebbe finito alla fine del 2014), si è dimesso anticipatamente con una lettera inviata al presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella: lo ha annunciato lui stesso ai giornalisti, poco fa, a Potenza.

“Lascio il San Carlo con la coscienza serena di aver dato all’Azienda il massimo secondo le mie possibilità” è scritto nella lettera “consapevole di aver assecondato un percorso di crescita e di rilancio i cui risultati sono già oggi apprezzabili, senza dire che il più dispiegherà i suoi effetti negli anni a venire”.

Maruggi non nasconde che la decisione “assunta non senza sofferenza” trae origine da “specifiche vicende che da qualche tempo stanno toccando ingiustificatamente tutto il San Carlo, con ampio rimbalzo mediatico e perfino con una sovraesposizione nel dibattito politico che, per la crudezza dei suoi accenti, faccio fatica a comprendere”.

Nella lettera, l’ormai ex dg ha detto che la decisione, dolorosa è stata presa “con la serenità” della coscienza pulita facendo prevalere “il superiore interesse dell’azienda esercitando fino in fondo il ruolo di ‘civile servitore’ della Regione Basilicata dopo tanti anni spesi in imprese private”.

Intervista a Giampiero Maruggi di Nico Basile

Il testo della lettera inviata a Marcello Pittella

Share Button