Firema a rischio fallimento. Assemblea dei lavoratori e sindacati.

foto (7)La Firema di Tito Scalo, azienda del settore ferroviario che da circa quattro anni ormai è in amministrazione straordinaria è a rischio fallimento. A marzo infatti, scadrà il commissariamento ed entro il 30 settembre dovranno essere consegnate le buste contenenti le offerte vincolanti la vendita del gruppo.

Un momento delicato, secondo le sigle sindacali del comparto Fiom, Fim-Cisl e Uilm, che alzano la guardia “perché – dicono  – il rischio fallimento c’è”. “Bisognerà trovare un’acquirente stabile – ha detto Luca Colonna, Segretario Nazionale della Uilm – con un piano di rilancio del gruppo”. “Ma anche il Governo – ha aggiunto Rosario Rappa,  segretario della Fiom Nazionale – dovrà dare mettere in campo delle politiche di rilancio del comparto, oltre a giocare un ruolo da arbitro”.

Quella della Firema è una vertenza emblematica, secondo i sindacati, della situazione del settore e dell’intero Mezzogiorno. Intanto, il 23 settembre è prevista una manifestazione sotto il Ministero per chiedere che Firema non muoia.

Share Button