Fiammata al Centro Eni. Berlinguer: stiamo valutando ogni possibile provvedimento

Aldo Berlinguer

POTENZA – Dopo l’ennesima fiammata in pochi giorni, prende una posizione netta l’assessore regionale all’ambiente Aldo Berlinguer: “Saranno malfunzionamenti temporanei, saranno pure meccanismi di sicurezza ma io a questa sequela di fiammate al Centro Olio di Viggiano non ci sto. Non possiamo rassegnarci a questo andazzo; valuteremo ogni possibile provvedimento”.

“Secondo Eni” prosegue l’assessore “va tutto bene e ogni volta ci pervengono comunicazioni rassicuranti. Ma il ripetersi di questi malfunzionamenti non fa stare tranquillo nessuno”.

Non passerà quindi inosservato questo ennesimo episodio, specie dopo la presa di posizione assunta dalla Regione già a inizio anno. “Mi recherò di persona al Centro Olio” annuncia Berlinguer “e faremo le opportune verifiche, assieme a tutti gli enti preposti, sull’accaduto. Mi auguro che Eni voglia garantirci una collaborazione non solo formale. E’ arrivata l’ora di mettere un punto al ripetersi di questi eventi”.

Intanto il sindaco di Viggiano ha reso noto di aver allertato tutti gli enti preposti: Arpab, Regione Basilicata, Provincia, Prefettura oltre a voler richiamare l’ENI Spa e quanti hanno funzioni di governo alle Loro responsabilità.

“Inutile discutere di ampliamenti” scrive il sindaco Amedeo Cicala “se poi per un’ interruzione della linea elettrica si manda in blocco un intero stabilimento a rischio incidente elevato, compresa la desolforizzazione. Così pochi incidenti nel giro di poco tempo allarmano lo scrivente Ente e lo stesso chiede che si pongano in essere tutte le necessarie verifiche di adeguatezza e sicurezza dell’impianto”.

Share Button