Bando rete idrica a Ruoti, sei indagati per truffa e falso

Acquedotto Lucano - ALPOTENZA – Sei persone – tra le quali tre dirigenti e funzionari di Acquedotto lucano, due imprenditori e un direttore di cantiere – sono indagate in un’inchiesta coordinata dal pm di Potenza, Daniela Pannone, sull’assegnazione di un bando di gara del 2007 per i lavori per la rete idrica e fognaria a Ruoti (Potenza), per un importo di circa 3,6 milioni di euro.

I Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria del Tribunale di Potenza hanno anche sequestrato tutta la documentazione relativa al bando di gara e all’assegnazione dei lavori, che sono ancora in corso. L’appalto è andato a un’Associazione temporanea di imprese composta da due aziende del Potentino: le persone coinvolte nell’inchiesta, secondo quanto si è appreso, sarebbero indagate a vario titolo per falso, abuso d’ufficio e truffa.

Share Button