Potenza. Ricattano un anziano per estorcergli 400 euro

Rumene anzianoPOTENZA – Ieri i Carabinieri hanno tratto in arresto una cittadina di nazionalita’ rumena e denunciato in stato di liberta’ una connazionale, entrambe colpevoli di aver estorto la somma di 400 euro ad un anziano cittadino orginario di Vietri di Potenza.

Le due giovani, carpendone la buona fede nonche’ approfittando dello stato di solitudine di un aziano di Potenza, erano state ospitate nella sua casa nella notte tra domenica e lunedi’.

Nonostante l’uomo avesse loro offerto ospitalita’ ed un piccolo aiuto economico, le due, nel lasciare l’abitazione, approfittando di un momento di distrazione, gli sottraevano dei monili in oro appartenuti alla defunta moglie.

Mosso piu’ dal valore affettivo, che dal intriseco valore economico, l’uomo, al fine di rientrare in possesso dei monili, aveva piu’ volte contattato le donne, le quali avevano iniziato a vessarlo con richieste sempre piu’ esose di denaro, minacciandolo anche di rendere pubblico che l’anziano vedovo ospitava sconosciute in casa.

Lo stesso, esasperato, si e’ recato presso i Carabinieri per sporgere denuncia e nella tarda mattinata di ieri, i militari dell’aliquota operativa della compagnia di Potenza, hanno colto sul fatto le due ragazze, mentre percepivano dall’anziano la somma di 400 euro per restituire il maltolto, traendo in arresto l’autrice delle minacce – richieste estorsive, nonche’ denunciando la complice che aveva materialmente intascato il denaro.

Share Button