Vento del Sud. Operazione di Polizia a Potenza, agli arresti anche funzionari della Regione

poliziaPOTENZA – Con le accuse di corruzione, istigazione alla corruzione, falso e turbativa d’asta, quattro persone – tra cui imprenditori e funzionari pubblici della Regione Basilicata – sono stati arrestati dalla Squadra mobile di Potenza e ora si trovano ai domiciliari.

Nell’ambito dell’operazione, il terzo filone dell’inchiesta ‘Vento del Sud’ – che ha preso in considerazione diversi appalti e che negli scorsi mesi ha portato all’arresto anche di un consigliere comunale di Potenza – sono stati eseguiti anche i provvedimenti del divieto di dimora nel capoluogo lucano per un funzionario del Comune di Potenza e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per altre due persone.

I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lucano. Secondo quanto si è appreso, sono stati notificati anche gli avvisi di chiusura delle indagini preliminari per le altre persone indagate nell’inchiesta ‘Vento del Sud’.

Share Button