A Tursi i Carabinieri arrestano un pusher recidivo

Carabinieri PolicoroTURSI – Il 5 giugno scorso i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Policoro, dopo gli arresti dei mesi passati per il delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marjuana, eroina e hascisc, hanno eseguito in un’area rurale di Tursi, lungo la Strada Provinciale della Rabatana, a poca distanza dalla diga del Gannano, nei pressi di un edificio in stato di abbandono, notato r.R. (classe 1969) giungere con un Suv di grossa cilindrata, uscire dall’abitacolo e, con fare guardingo avvicinarsi ad un piccolo sacchetto di plastica posizionato a pochi metri dal ciglio della citata strada.

Una volta raccolto il sacchetto, i militari insospettiti hanno perquisito il soggetto che è stato trovato in possesso dicinque involucri termosaldati contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di circa 30 grammi.

All’interno del veicolo invece sono state trovate due buste con all’interno 4.750,00 in banconote di vario taglio. Valutata dunque che la detenzione della sostanza stupefacente, per quantità, modalità di confezionamento e per la condotta del soggetto, non appariva destinata ad un uso esclusivamente personale, l’uomo è stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Matera su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso Tribunale di Matera, Dr.ssa Annunziata Cazzetta.

Share Button