Basento inquinato. Il sindaco di Pisticci invia esposto a Procura antimafia

Vito Di Trani - Sindaco di PisticciMATERA – Con un esposto-denuncia contro ignoti inviato alla Procura distrettuale antimafia e alla Procura generale di Potenza e alla Procura della Repubblica di Matera il sindaco di Pisticci (Matera), Vito Di Trani, ha chiesto di individuare e punire i responsabili dell’inquinamento ambientale riscontrato lungo il fiume Basento, che ha causato danni alla salute, al territorio e ha compromesso le possibilità di sviluppo dell’economia locale.

Il sindaco ha citato, in proposito, le verifiche e i controlli effettuati dalle autorità sanitarie, dall’Arpab, da laboratori convenzionati circa la presenza di sostanze inquinanti nelle falde acquifere e nel corso di acqua.

Di Trani ha chiesto ”una esemplare punizione di quanti risulteranno colpevoli dei reati loro ascritti e, in particolare, dell’inquinamento delle acque sotterranee e di falda del Basento, dove si registra fra l’altro la presenza di idrocarburi, con riserva di costituirsi contro costoro parte civile”.

Share Button