Crollo di Vico Piave. E’ deceduto l’ingegner Nicola Oreste

Nicola Oreste, l'ingegnere 57enne ritrovato vivo a 12 ore dal crollo della palazzina in Vico Piave, viene condotto via dai soccorritori, verso l'ambulanza del 118 che lo porterà all'ospedale Madonna della Grazie, Matera

Non ce l’ha fatta Nicola Oreste, l’ingegnere 57enne, dipendente del Comune di Matera, estratto vivo dalle macerie della palazzina crollata in vico Piave, a Matera, l’11 gennaio scorso, 12 ore dopo il crollo.

A due mesi e mezzo esatti da quella tragica giornata, che si è portata via anche la giovane Antonella Favale, è deceduto questa sera nell’ospedale “Madonna delle Grazie”, dove era stato ricoverato subito dopo il ritrovamento, a seguito del progressivo aggravamento delle sue condizioni di salute nel corso delle settimane, apparse sin da subito critiche.

L’unica superstite di quel terribile episodio, sulle cui cause indaga ancora la Procura della Repubblica del Tribunale di Matera, oggi resta Sara Elia, estratta dalle macerie un paio d’ore dopo il crollo.

 

Share Button