Marsico Nuovo. Contestazioni all’incontro con Eni: Pittella costretto ad andare via

Pittella, contestato, abbandona il tavolo dei relatori

Pittella, contestato, abbandona il tavolo dei relatori

MARSICO NUOVO – Nel pomeriggio di ieri presso il Liceo Scientifico, avrebbe dovuto avere luogo un incontro tra i vertici della compagnia ENI, il sindaco di Marsico Nuovo e una rappresentanza della giunta regionale lucana.

Effettivamente al tavolo delle autorità c’erano tutti, pronti per il dibattito con la cittadinanza ed in particolare coi rappresentanti degli ambientalisti, ovvero il comitato “No al pozzo Pergola 1”, e il “No Triv Vallo di Diano”.
In sala anche alcuni rappresentanti del movimento 5 stelle di Basilicata, compreso Piernicola Pedicini, candidato presidente dei grillini alle passate regionali.

Per l’Eni in sala avrebbe dovuto parlare Ruggero Gheller in veste di responsabile del distretto meridionale dell’azienda a Viggiano, mentre in rappresentanza della Regione erano presenti gli assessori Berlinguer e Liberali insieme al presidente Pittella. Ma l’incontro non c’è stato.

Il sindaco di Marsico Nuovo, Domenico Vita ha appena il tempo di salutare i convenuti che scoppia la contestazione. La protesta è scoppiata, pare per l’assenza al tavolo dei relatori di una “controparte” (come ad esempio la docente Albina Colella). Marcello Pittella, come testimoniato dal video amatoriale incorporato in questo articolo, prova a prendere la parola, tra fischi e a tratti insulti, ma duramente contestato decide di abbandonare la sala.

La prima reazione del governatore è affidata ad un messaggio sulla sua pagina Facebook:

“Mi dispiace per come sia andato a finire l’incontro con la cittadinanza, questa sera a Marsico Nuovo. Sul tema delle estrazioni petrolifere e del Pozzo Pergola 1, avrei ascoltato le opinioni di tutti e mi sarei aperto al confronto, come sempre. Ma tutto ciò mi è stato impedito ed è stato impedito a tutti i relatori presenti. Sono davvero molto dispiaciuto”.

“Sono aperto al dialogo con chi vuole confrontarsi con me in maniera civile ma non rincorro nessuno. Sul tema delle estrazioni petrolifere le criticità non vanno nascoste”. Ha aggiunto oggi in conferenza stampa il governatore: “Sono disposto ad andare a fondo nelle questioni, scandagliando anche eventuali ‘aree grigie’ di responsabilità, ma non sono disposto a far passare la Basilicata come la ‘terra dei fuochi’. Non intendo partecipare al processo di costruzione di un’immagine distorta della nostra terra”.

“Sono rammaricato e dispiaciuto – ha detto ancora Pittella – perché ieri un gruppo minoritario di persone, rispetto ad una più vasta platea si è assunto la responsabilità di non favorire lo svolgimento di un dialogo necessario per comprendere a fondo i problemi legati alla realizzazione del quarto pozzo previsto degli accordi del ’98”.

Margherita Sarli ha raccolto le dichiarazioni di Pittella in questo servizio

Share Button