Nova Siri. Arrestato dai Carabinieri dopo una lite. Accusato di violazione domicilio e percosse

Carabinieri di PolicoroNOVA SIRI – I Carabinieri nel corso di un servizio notturno di pattuglia hanno tratto in arresto f.V. (classe 1993), con precedenti di polizia, in flagranza dei reati di violazione di domicilio aggravata dalla violenza alle cose, percosse, danneggiamento aggravato e porto abusivo di strumenti atti ad offendere.

L’11 marzo scorso intorno alle 02.30 i militari ricevono la segnalazione di un’aggressione subita da un giovane di Nova Siri lungo Viale Siris da parte di un suo conoscente.

Il giovane, arrestato di li a poco, a seguito di una lite scaturita per motivi futili, aveva sferrato un pugno al volto della vittima, danneggiando in modo rilevante la carrozzeria dell’autovettura della vittima a calci.

Poco prima di essere individuato dai Carabinieri l’aggressore si era portato nei pressi dell’abitazione della vittima, che nel frattempo si era allontanata.

Giunto davanti alla porta di casa dopo averla danneggiata, urlando e proferendo ad alta voce minacce ed ingiurie nei confronti del giovane, penetrava nei locali alla ricerca della vittima. Non trovando all’interno dell’appartamento l’aggredito, si portava presso un garage annesso all’abitazione, di proprietà della madre della vittima, ove con calci ne danneggiava la porta d’ingresso.

In considerazione della condotta tenuta da f.V. (classe 1993), i militari, valutate la denuncia della vittima e le testimonianze di parenti e vicini di casa, constatate le percosse patite, nonché i danni cagionati, lo traevano in arresto nella flagranza dei sopra citati reati con la traduzione dell’arrestato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Matera, Dr.ssa Annunziata CAZZETTA.

Share Button