Vento del Sud. Tribunale del riesame conferma i domiciliari per Fiore, Brindisi e Santoro

Il Tribunale di Potenza

Il Tribunale di Potenza

POTENZA – Il Tribunale del Riesame ha confermato gli arresti domiciliari per il consigliere comunale di Potenza Rocco Fiore (Pd), per un dirigente del Comune del capoluogo lucano, Giuseppe Brindisi, e per l’imprenditore Bartolo Santoro: i provvedimenti furono emessi lo scorso 21 febbraio dal gip, Rosa Larocca, nell’ambito dell’inchiesta ”Vento del Sud” della Procura di Potenza e della Squadra mobile.

Il Riesame ha anche revocato il divieto di dimora nei Comuni di residenza per Emilio Colangelo e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per l’imprenditore Donato Colangelo. E’ stato invece confermato il divieto di dimora per l’assessore comunale di Pietragalla (Potenza), Canio Romaniello.

Nel corso delle indagini è emerso un presunto ”cartello” per evitare la concorrenza negli appalti pubblici, e quindi per acquisirli a prezzi più bassi, per opere da realizzare tra Potenza e alcuni comuni dell’hinterland: secondo quanto si è appreso, sarebbero stati anche accertati casi di ”mazzette” e favori particolari per i componenti della ”rete” composta da imprenditori, tecnici e amministratori.

Share Button