Due mesi dopo la frana di Montescaglioso “la comunità si interroga”

Frana MontescagliosoMONTESCAGLIOSO – A distanza di due mesi, esattamente il 3 dicembre 2013, dalla frana di località “5 Bocche” di Montescaglioso, che ha causato ingenti danni alle attività artigianali, commerciali e alle diverse abitazioni là concentrate e la non più transitabilità della strada a scorrimento veloce che collegava il centro abitato all’arteria di grande comunicazione Matera/Metaponto e con immediato accesso alle aziende agricole dislocate nella Valle del Bradano, il Centro Caritas della Parrocchia S. Lucia presieduto da Don Domenico Monaciello e il Comitato UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia ) di Basilicata retto dall’Ins. Antonio D’Elicio hanno inteso organizzare per la serata del 3 febbraio 2014, come da allegata locandina, un momento di riflessione sulla situazione della comunità cittadina e su possibili forme di collaborazione.

Dopo la celebrazione, ore 18.30, della S. Messa di ringraziamento soprattutto per gli scampati pericoli alle vite umane, ore 19.30, nel teatro parrocchiale alla presenza del Sen. Filippo Bubbico, Vice Ministro dell’Interno, del Dr. Ing. Giuseppe Silvaggi, Sindaco di Montescaglioso e del Prof. Giuseppe Gallo, Consigliere Nazionale dell’UNPLI, in rappresentanza del Presidente Nazionale dell’UNPLI Sig. Claudio Nardocci, avrà luogo un’assemblea aperta all’intera cittadinanza.

Al termine alle famiglie evacuate dalla zona 5 Bocche saranno consegnati gli assegni di solidarietà dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia e della Caritas di Montescaglioso.

Share Button