Maltempo, 90 milioni di metri cubi invasati dalle dighe lucane

 

Screenshot 2013-12-02 16.36.1690 milioni di metri cubi d’acqua. Si sono accumulati, negli ultimi due giorni, nelle dighe lucane. Otto milioni quelli invasati dalla diga del Pertusillo. Venti milioni per Monte Cotugno, sette per la diga della Camastra, sei milioni per il Basentello e ben 49milioni per la diga di San Giuliano. Sono dati resi noti dalla Protezione Civile. Un quantitativo d’acqua, viene fatto notare, che è stato trattenuto dalle dighe e che, diversamente si sarebbe riversato sul territorio, con tutte le conseguenze del caso. La situazione più critica riguarda proprio la diga di San Giuliano, al limite della capienza, che ha comunicato il rilascio d’acqua, operazione che avviene in automatico. L’allarme dunque continua e come in ogni situazione di emergenza, non mancano anche in questo caso le prese di posizione. Al Paese, fa sapere Ermete Realacci, Presidente della commissione Ambiente alla Camera, serve un cambio di totta, sulla strada della prevenzione. Del tutto insufficiente, rincara, il finanziamento di 30 milioni di euro per la difesa del suolo previsto dalla Legge di Stabilità per il 2014. Per il Presidente Regionale della Coldiretti, Quarto, servono opere infrastrutturali per la raccolta e la regimazione delle acque, in una situazione in cui nel cento per cento dei Comuni sono presenti aree a rischio, idrogeologico per frane e alluvione. Da subito i sopralluoghi istituzionali per partire con la richiesta di stato di calamità. È invece la richiesta che giunge da Confagricoltura di Basilicata. Lo stato di emergenza, fa sapere il Capogruppo Pd alla Camera, Speranza, è stato appena chiesto al Governo. Ai Ministri dell’agricoltura, dell’ambiente e alle infrustrutture, ha scritto invece l’assessore regionale all’agricoltura Benedetto, per esprimere la necessità di un’azione complessiva di manutenzione del territorio. In contatto diretto e continuo con l’assessore regionale alle infrastrutture Luca Braia, rende noto di essere il neo presidente della Regione Basilicata. Mi auguro, fa sapere Marcello Pittella, che dal Governo giungano segnali concreti e risorse per i territori colpiti.

Share Button