Appennino Lucano e Parco Pollino interessati da esercitazioni Aeronautica militare

Aeronautica militarePOTENZA – Nei giorni 13 e 14 novembre, avrà luogo l’esercitazione SATER 3/2013, nell’area del Parco dell’Appennino Lucano e del Parco Nazionale del Pollino (Prov. Potenza), uno degli eventi organizzati periodicamente dall’Aeronautica Militare sul territorio nazionale per mantenere addestrato il personale SAR (Search and Rescue) nelle attività di ricerca e soccorso aereo-terrestre.

L’attività addestrativa, organizzata e diretta dal Centro Coordinamento Soccorso del Comando Operazioni Aeree dell’Aeronautica Militare (Rescue Coordination Center – COA), di stanza a Poggio Renatico (Ferrara) è stata realizzata in collaborazione con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) per l’attività di ricerca e soccorso a terra.

L’esercitazione prevede uno scenario in cui si simula un incidente aereo in ambiente montano, con immediata attivazione dei soccorsi, la cui efficacia è tanto maggiore quanto meglio integrato è l’operare delle varie componenti civili e militari che costituiscono la task force dei soccorritori. La ricerca ed il soccorso aereo, infatti, sono attivati anche in condizioni proibitive (di notte, con il maltempo, in zone particolarmente impervie ed isolate) a favore di equipaggi vittime di incidente aereo e di civili in difficoltà o coinvolti in emergenze e calamità naturali.

Il servizio di ricerca e soccorso sul territorio nazionale figura tra i Compiti Istituzionali dell’Aeronautica Militare che periodicamente addestra, a tal fine, il proprio personale conducendo operazioni di soccorso particolarmente complesse perché attuate, sia di giorno che di notte, in condizioni climatiche avverse; tale complessità di scenario consente di migliorare le sinergie d’intervento, garantito dall’operare congiunto con il CNSAS e le altre componenti militari e civili di volta in volta interessate, nonché perfezionare le procedure per pianificare, dirigere, condurre ed eseguire le operazioni di soccorso a seguito di incidenti aerei in ambienti montani.

Nell’esercitazione verranno utilizzati elicotteri dell’ 84° Centro SAR dell’Aeronautica Militare di Gioia del Colle (BA), del 2° RGT di Lamezia Terme dell’Aviazione dell’Esercito Italiano (AVES) nonché del 4° Gruppo Elicotteri della Marina Militare di Grottaglie (TA). La base delle operazioni – posto base avanzato (PBA) sarà l’Aviosuperficie Grumentum, presso Grumento Nova (PZ) dove, nel primo pomeriggio del 13 novembre, verranno rischierati gli assetti.

Share Button