Furto e scasso notturno a Missanello

MissanelloMISSANELLO – Il piccolo centro potentino di Missanello, meno di 600 abitanti a ridosso della Val d’Agri, è stato protagonista di spiacevoli episodi di furto e scasso. E’ accaduto nella notte tra lunedì 14 e martedì 15 ottobre: dei ladri, quasi con certezza provenienti da fuori paese, hanno rubato una Innocenti Elba Station Wagon, forzato la portiera di una Fiat Panda, ed ancora portato via un televisore dall’ambulatorio della guardia medica.

L’atto più grave, però, riguarda il furto di circa 2000 euro, risultato di una attenta operazione di scasso – mediante un flex ed attraverso una finestra posta sul retro – della cassaforte presente all’interno dell’ufficio postale. I ladri avrebbero agito indisturbati e senza che qualcuno se ne accorgesse.

A darne notizia il giornalista Paolo Sinisgalli del sito web lasiritide.it, il quale ha riportato l’accaduto tramite la ricostruzione dei carabinieri della vicina Stazione di Gallicchio e dei colleghi della Compagnia di Viggiano, giunti sul posto per eseguire rilievi scientifici anche dall’auto interessata in via Orazio Flacco.

Quanto accaduto all’’ufficio postale è stato riferito dalla direttrice, la quale intorno alle 7.30 ha avvertito l’odore sgradevole conseguente al taglio delle lamiere divelte dai ladri. Per quanto riguarda la forzatura della porta dell’ambulatorio, sembra che ad accorgersene sia stato uno dei medici, passato di buon mattino per recuperare alcuni effetti personali e che ha subito avvisato il personale degli uffici comunali.

Si tratta di un secondo episodio registrato nel comune di Missanello, già oggetto tempo fa di una rapina in pieno giorno con percosse all’allora direttore. Per voce del Sindaco Senatro Vivoli la comunità ha richiesto maggior sicurezza per evitare il ripetersi di atti così gravi.

Share Button