Matera. Aveva una piantagione di marijuana sul balcone. Un arresto per la Squadra Volanti

Schermata 2013-09-07 alle 13.21.55MATERA – Una piantagione di marijuana sul balcone. E’ quella che curava con attenzione un incensurato materano, A.A., classe ’72, lavoratore saltuario residente nella zona nord, per produrre lo stupefacente utile per attività di spaccio che, presumibilmente, svolgeva all’interno della stessa abitazione, ultimamente frequentata da assuntori della stessa sostanza.

L’hanno notata, però, occultata da una pianta di vite, gli agenti della Squadra Volanti della Questura che, ottenuto il mandato di perquisizione, coordinati dall’ispettore Ardito, questa mattina hanno tratto in arresto il 41enne per detenzione di piante proibite per la produzione di droga, oltre che di marijuana autoprodotta e pronta per lo spaccio.

Sul balcone hanno rinvenuto nove piante con le cime, questa la parte redditizia, quasi pronte per essere trattate. Una di queste aveva raggiunto i 2 metri e 20; all’interno dell’abitazione, invece, gli agenti hanno trovato materiali utili alla coltivazione e alla cura delle piante: fertilizzanti, attrezzature termiche, lampade e una serra per l’avvio delle piantagioni, semi e 400 euro in contanti. Per l’uomo il gip ha disposto la misura degli arresti domiciliari.

Share Button