Denunciati, ad Accettura, per trasporto illecito di eternit

Schermata 2013-08-27 alle 17.27.28ACCETTURA – Nel corso della serata del 26 agosto 2013 i Carabinieri della Stazione di San Mauro Forte insieme a quelli del presidio di Accettura, Metaponto e Tricarico hanno deferito in stato di libertà all’A.G. due persone originarie dalla provincia di Potenza, sorprese a bordo di un autocarro di proprietà di una terza persona, del potentino, mentre trasportavano 10 tonnellate circa di materiale pericoloso, quasi interamente del tipo eternit, sprovvisti di titolo abilitativo, quali soggetti iscritti all’albo nazionale dei gestori ambientali, così come previsto dalla specifica normativa che regola il delicato settore.

In particolare il blocco del mezzo, dopo aver percorso la strada che da San Mauro Forte porta ad Accettura, è avvenuto nel centro abitato dopo che il comportamento di un’altra autovettura che seguiva l’autocarro (un Fiat Iveco 120 E18K) che procedeva a mo’ di “staffetta” in modo da poter avvistare preventivamente su possibili controlli delle forze dell’ordine, con l’evidente intento di scaricare indebitamente i rifiuti speciali in qualche punto del percorso, operando al buio ed in una zona scarsamente frequentata.

Al conducente dell’autovettura, un imprenditore edile della zona, dopo aver ammesso di essere proprietario del materiale, è stato sequestrato e affidato in custodia giudiziaria ad apposita ditta il materiale, mentre l’autocarro è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Le due persone, un 51enne ed un 35enne, entrambe pregiudicate, successivamente denunciate all’A.G. per quanto accertato.

Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera.

Share Button