Tentata rapina a furgone portavalori sulla “Statale 7” nei pressi di Pomarico. Commando spara col Kalashnikov

La scena della rapina

La scena della rapina

POMARICO – Intorno alle 8 di questa mattina un “commando” di rapinatori ha disposto un’auto di grossa cilindrata, andata poi   in fiamme, sul tratto della Strada Statale 7 in direzione Matera, nei pressi di Pomarico, per provocare l’impatto con un furgone portavalori.

Tutti illesi i conducenti del portavalori. I malviventi non sono riusciti a rubare il denaro, circa 1,1 milioni di euro in banconote e valori che il furgone dell’istituto di vigilanza “La Ronda” di Potenza trasportava, diretto a Matera, per effettuare la consegna agli uffici postali.

Secondo la ricostruzione del fatto da parte della Polizia, il furgone è stato affiancato da un’auto che l’ha speronato, costringendolo a fermarsi vicino all’autocarro dato alle fiamme poco prima: i rapinatori hanno sparato contro il furgone, in cui vi erano tre guardie giurate che sono rimaste illese e non hanno aperto il mezzo.

Anche la dottoressa Luisa Fasano, vice-Questore di Matera, che stava percorrendo la strada per motivi di lavoro proprio in quei momenti, ha descritto al nostro caporedattore, pochi minuti dopo il fatto, una prima ricostruzione. I rapinatori saliti sul furgone con un flex avrebbero tentato di aprirlo non riuscendoci. Prima di allontanarsi avrebbero sparato diversi  colpi di kalashnikov .

Come confermato da Antonio Potenza Ass. Capo Polizia Stradale di Basilicata nel corso della edizione mattutina del TG di TRM h24 a Sergio Palomba, si è verificata in mattinata una interruzione del traffico veicolare. Poco dopo le 10 di mattina il transito è ripreso regolarmente in entrambi i sensi di circolazione.

La Galleria Multimediale (foto di Mario Raele)

Share Button