Cgil, Cisl e Uil: chi ha sbagliato paghi ma evitare paralisi

cgil-cisl-uil“CGIL, CISL e UIL Basilicata esprimono forte preoccupazione per la tenuta e funzionalità dell’istituzione regionale, dopo i noti fatti di oggi che hanno interessato 2 assessori e diversi consiglieri regionali, compreso un capogruppo consiliare”. Così dichiarano in una nota Alessandro Genovesi, Nino Falotico e Carmine Vaccaro, Segretari Generali di CGIL, CISL e UIL Basilicata.
“Esprimiamo massima fiducia nella magistratura perché faccia chiarezza il prima possibile in modo che chi ha sbagliato paghi fino in fondo, ma nel frattempo ci si impegni per evitare di paralizzare le attività della Regione.

Dagli ammortizzatori sociali che sono privi di copertura a partire da Maggio ai bandi per le reindustrializzazioni, dal rifinanziamento dei Copes ai contratti di sviluppo, dalla riduzione dei ticket sanitari al futuro dei forestali e degli addetti alle “vie blu”, dalla legge contro il lavoro nero al rifinanziamento dei piani sociali territoriali, ecc.: ci sono troppe emergenze sociali che necessitano di risposte urgenti. L’esasperazione sociale può esplodere da un momento all’altro e servono forti atti di responsabilità per garantire velocemente continuità e risposte concrete ai bisogni dei disoccupati, cassa integrati, pensionati, giovani senza lavoro”.

Share Button