Ex-Nicoletti, riunione tra Regione, enti locali e sindacati

L'ex-stabilimento Nicoletti

POTENZA – Si è tenuta oggi, a Potenza, la riunione operativa tra la Regione Basilicata, gli enti locali e le parti sociali per affrontare le problematiche relative alla definizione dell’Accordo di Programma bloccato dal Ministero dello Sviluppo Economico e per far fronte alla scadenza degli ammortizzatori sociali per i lavoratori ex-dipendenti dell’azienda Nicoletti ora in liquidazione, all’indomani della riunione tenutasi ieri a Matera con il Ministro Profumo. Gli assessori alla Formazione e lavoro, Vincenzo Viti, e alle Attività produttive, Marcello Pittella, hanno confermato l’impegno della Regione a concludere l’istruttoria fino alla formalizzazione dell’accordo di programma che da troppo tempo attende di essere varato e che rappresenterà la cornice sia giuridica sia finanziaria per il rilancio del settore. Nel frattempo sono state messe a fuoco le iniziative mirate a consentire che non vengano meno le condizioni e le risorse per gli ammortizzatori sociali anche previa intesa con il liquidatore giudiziale, l’avvocato Paolo Porcari. Proprio in vista del reperimento delle soluzioni sia tecniche sia operative messe a punto nel corso dell’incontro, gli esponenti del governo regionale incontreranno i sottosegretari D’Andrea e De Vincenti al fine di individuare tempi e modalità per la più rapida e incisiva conclusione della vicenda. Al termine dell’incontro è stata registrata la piena convergenza con i sindacati e con gli esponenti istituzionali presenti, fra i quali l’assessore provinciale materano alle Attività produttive, Garbellano. All’incontro ha partecipato anche il consigliere regionale Pd, Luca Braia.

Share Button