Intensa attività per i Carabinieri nel Metapontino

La conferenza stampa

Prosegue incessantemente l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Policoro per scongiurare il fenomeno dei furti in appartamento che, dall’estate scorsa, nella zona è dilagante. Da ottobre ad oggi, quando sono iniziate le attività dell’Arma, ha spiegato il capitano comandante, Paolo Carbone, questa mattina, in una conferenza stampa, i reati di questo tipo sono diminuiti e probabilmente, a breve, sarà possibile assicurare alla giustizia una delle gang dedite ad essi. Ed è proprio nel corso di questi pattugliamenti di controllo che i militari hanno portato a termine una serie di attività collaterali che il comandante Carbone ha ritenuto degne di nota. Su tutte, ieri, il sequestro di circa 700 grammi di marijuana, che immessi sul mercato avrebbero fruttato circa 15 mila euro, a due giovani di 22 anni arrestati a Montalbano Jonico. I due sono stati fermati durante un controllo sulla statale che collega Montalbano a Craco, a bordo di una “Fiat Punto”. I carabinieri hanno rinvenuto la droga nascosta nelle prese d’aria dell’auto. A Nova Siri e Tursi, invece, i militari hanno denunciato rispettivamente per porto d’arma abusivo un ventunenne in possesso ingiustificato di un coltello a serramanico con una lama di oltre 20 centimetri e un trentottenne già ai domiciliari, in possesso di una scacciacani con la canna quasi interamente modificata. Sempre a Nova Siri, è stato arrestato un giovane di 25 anni che ha aggredito i Carabinieri intervenuti per bloccare una lite familiare.