Arresti al Comune di Matera, il giorno dopo

MATERA – Momenti decisivi, al Comune di Matera, per dare continuità alla gestione dell’ente, dopo che ieri la Guardia di Finanza ha arrestato il comandante della Polizia municipale, Franco Pepe, insieme a due vigili urbani, Cesare Rizzi e Vincenzo Scandiffio, e al dipendente comunale, Nicola Colucci, con le accuse di abuso d’ufficio e concussione aggravata e continuata. Pepe, oltre al comando della Polizia municipale, dirigeva i settori Igiene e Ambiente, Trasporti, Commercio e Sport, e il suo arresto ha ovviamente messo in crisi la guida di questi settori. Per questo, ieri pomeriggio il sindaco Adduce ha convocato Giunta e capigruppo di maggioranza per decidere il da farsi che, a quanto pare, è stato già disposto dal primo cittadino la scorsa notte. Si attendono, quindi, notizie in merito dal Palazzo di Città che dovrebbero giungere nelle prossime ore. Voci di corridoio non confermate, intanto, parlano di un possibile affidamento della dirigenza della Polizia locale al segretario generale del Comune, Fasanella, e il comando della stessa a uno dei due capitani in organico.

Share Button