88 gli incendi registrati in Basilicata dal 1 gennaio al 10 agosto 2011.

Matera – Dal 1° gennaio al 10 agosto 2011, secondo i dati del Corpo forestale dello Stato, sono già divampati in Italia 3.008 incendi boschivi che hanno percorso 16.487 ettari di cui 8.245 boscati e 8.242 non boscati. Rispetto allo stesso periodo del 2010 si è registrato un incremento del 66% degli incendi boschivi. In crescita anche la superficie totale percorsa dalle fiamme, ben il 41% in più rispetto all’anno precedente. Per questi primi otto mesi dell’anno, la mappa dei roghi identifica la Calabria come una delle regioni “più calde” d’Italia con 486 incendi; seguono la Campania e la Sardegna rispettivamente con 389 e 369 eventi, mentre bisogna scendere di qualche posizione per trovare la Basilicata con i suoi 88 incendi. Il dato lucano, e questa è una nota positiva, va almeno per ora in controtendenza con quello nazionale e con quello registrato regione per regione visto che nell’intero 2010 gli incendi lucani sono risultati 150. Certo è però che il dato concernente gli ettari di superficie boscata percorsi dal fuoco in Basilicata non rasserena: la Puglia è in vetta con 2.020 ettari, seguono Sardegna con 1.829, Campania con 914, Lazio con 443, Calabria con 428 e  la Basilicata con 357 ettari.

Share Button